Onoratissimo Codice

marzo 19th, 2008

Alla Corte di Federico l’arte si fa spettacolo.

multivision

Urbino rivive nella mostra “Ornatissimo Codice, la biblioteca di Federico di Montefeltro”, allestita a Palazzo Ducale di Urbino e aperta al pubblico dal 15 marzo al 27 luglio.

La mostra permette di conoscere la collezione libraria nei suoi tratti essenziali e spettacolari: capolavori miniati, la cui visione e’ abitualmente riservata ai soli studiosi, che rispecchiano gli interessi culturali e le spinte innovative del secolo in cui si e’ formata e, in particolare, della corte di Urbino.

Bibbia di FedericoNella Galleria Nazionale della Marche, prima per importanza e dimensione tra i musei della regione, è stato realizzato un intervento di grande tecnologia, che ha la funzione di creare una grande Pedro Berruguetesuggestione visiva nel pubblico: la ricostruzione virtuale della “libraria” del Duca Federico, mostrando la vera personalità del Duca quale vero principe umanista.

Per l’occasione sono stai in esposizione alcuni preziosi libri tra cui 15 manoscritti vaticani, un codice della collezione del Duomo di Urbino, e altri manoscritti miniati provenienti da prestigiose biblioteche, ovvero una piccolissima parte di ciò che era la collezione libraria celebrata come una delle più grandiose del Quattrocento e di tutta la cultura occidentale, superando per quantità e qualità anche le raccolte contemporanee dei Medici e degli Sforza.

Dopo la morte di Federico, la Biblioteca fu arricchita dai Della Rovere, ma con la loro estinzione, tutti i libri vennero trasferiti alla Biblioteca Vaticana, dove sono tuttora conservati.

La ricostruzione effettuata attraverso proiezioni, consentirà il visitatore di mettersi nei panni di un visitatore della fine del Quattrocento, con la possibilità di entrare nella Biblioteca, vedere gli arredi originari e la disposizione dei libri e dei manoscritti, e vederne le meravigliose miniature.

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply